CONTRIBUTO A FAMIGLIE INDIGENTI

 

 

Cos’è?

 

Il contributo a famiglie indigenti può essere erogato dall’ASP alle famiglie residenti nei Comuni di Galeata, Premilcuore e Santa Sofia.

Si tratta di un’azione di sostegno alle famiglie in situazioni di disagio transitorie, attivata al fine di sostenere l’autonomia delle famiglie in risposta ai bisogni primari.

 

Il contributo (sussidio straordinario) può essere richiesto dalle famiglie o dai soggetti che possiedono i requisiti, definiti da apposito regolamento.

 

L’Organo competente per l’erogazione dei contributi è l’apposita Commissione Consuntiva Affari Sociali, che valuterà il caso sulla base della relazione presentata dall’Assistente Sociale.

 

Per l’erogazione dei contributi si terrà conto della situazione economica-finanziaria del soggetto e del nucleo familiare. Lo stato di bisogno dei nuclei familiari, quale presupposto necessario per l’erogazione di prestazioni sociali agevolate (contributi economici) a sostegno del reddito, è definito attraverso due soglie di reddito ISEE (soglia di ISEE come indicatore di povertà assoluta e soglia di ISEE come indicatore di povertà relativa, definite e comunicate annualmente).

 

 

Come fare?

 

Per la concessione dei benefici economici è necessario fissare un colloquio con l’Assistente Sociale dell’area di riferimento. L’Assistente Sociale provvederà ad esaminare la situazione di bisogno/disagio socio economico, elaborando un piano assistenziale individuale.

Se il richiedente è già in carico al servizio, si può rivolgere direttamente all’Assistente Sociale.

Sarà l’Assistente Sociale e fornire tutte le informazioni relative alla documentazione da presentare.

L’ASP seguirà l’istruttoria delle istanze presentate e provvederà ad erogare i contributi economici concessi.

 

 

Normativa di riferimento

 

  • Deliberazione del Consiglio dell’Unione dei Comuni di Galeata e Santa Sofia n.53 del 10/12/2002 “Regolamento contributi in ambito sociale. Approvazione”
  • Legge 8 novembre 2000, n. 328 “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali”
  • Legge Regionale 2/2003 "Norme per la promozione della cittadinanza sociale e per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali"



 

 

CONTRIBUTO A FAMIGLIE INDIGENTI

CON MINORI A CARICO

 

 

Cos’è?

 

Particolare attenzione viene riservata ai nuclei, residenti nei Comuni di Galeata, Premilcuore e Santa Sofia con minori a carico e già segnalati all’Autorità Giudiziaria.

Al fine di consentire il pieno e libero sviluppo della personalità e dei percorsi scolastico-educativi, l’ASP corrisponde contributi economici, sino alla maggiore età, a minori in stato di bisogno e/o disagio psico-sociale, non aventi congiunti o, comunque, pur avendo congiunti tenuti per legge, che non siano in grado di provvedere alla loro sorte, ovvero privi di entrambi i genitori o anche di uno solo.

In presenza dei requisiti l’Assistente Sociale referente del caso, invia all’ASP una relazione in cui viene descritta la condizione familiare del minore, il disagio psico-sociale ed economico, l’eventuale presenza di un provvedimento dell’Autorità Giudiziaria.

Tale relazione viene accompagnata da un progetto sul minore redatto dalla stessa Assistente sociale e l’ASP può chiedere l’ulteriore eventuale documentazione che ritenga utile.

 

 

Come fare?

 

Per la concessione dei benefici economici è necessario fissare un colloquio con l’Assistente Sociale dell’area di riferimento. L’Assistente Sociale provvederà ad esaminare la situazione di bisogno/disagio socio economico, elaborando un piano assistenziale individuale.

Se il richiedente è già in carico al servizio, si può rivolgere direttamente all’Assistente Sociale.

Sarà l’Assistente Sociale e fornire tutte le informazioni relative alla documentazione da presentare.

L’ASP seguirà l’istruttoria delle istanze presentate e provvederà ad erogare i contributi economici concessi.

 


Normativa di riferimento

  • Deliberazione del Consiglio dell’Unione dei Comuni di Galeata e Santa Sofia n.53 del 10/12/2002 “Regolamento contributi in ambito sociale. Approvazione”
  • Legge 8 novembre 2000, n. 328 “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali”
  • Legge Regionale 2/2003 "Norme per la promozione della cittadinanza sociale e per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali"


 


Archivio - ultimo bando pubblicato

 

CONTRIBUTO BUONI SPESA

EMERGENZA SANITARIA COVID 19


 

buoni spesa

 


EMERGENZA COVID 19

AVVISO PUBBLICO PER L'EROGAZIONE DI BUONI SPESA PER L’ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI E DI PRIMA NECESSITÀ

 

 

COMUNE DI CIVITELLA DI ROMAGNA

 

ESCLUSI 
Si precisa che gli aventi diritto saranno contattati da personale dell'Amministrazione Comunale per la consegna delle card.

- - - - 

 

COMUNE DI GALEATA il contributo deve essere speso entro il 28/02/21

 


 

 - GRADUATORIA (si precisa che tutte le domande sono state accolte). Gli importi sono già stati accreditati sulla tessera sanitaria.

 


 

 

- - - -

 


 

COMUNE DI PREMILCUORE il contributo deve essere speso entro il 28/02/21

 

Le domande presentate sono state tutte ammesse.
E' possibile recarsi in Comune per il ritiro del buono nelle giornate  di mercoledì dalle 10.30 alle 12.30 e giovedì 31/12 dalle 9.00 alle 12.00


- - - -

 

COMUNE DI SANTA SOFIAil contributo deve essere speso entro il 28/02/21

 


Si comunica che gli importi sono già stati accreditati sulla tessera sanitaria. Tutte le esclusioni sono dovute al superamento dell'importo previsto dal bando per il nucleo (differenza entrate/spese certe)

 

 









 
 
Italian English French German Spanish

Previsioni meteo

Click per aprire http://www.ilmeteo.it